Advertisements
Saltar al contenido
IA

Entra in una cartolibreria per chiedere una matita. Gli regalano tutto il necessario per studiare

abril 12, 2021
nino lapiz portada 3 - Entra in una cartolibreria per chiedere una matita. Gli regalano tutto il necessario per studiare


#Entra #una #cartolibreria #chiedere #una #matita #Gli #regalano #tutto #necessario #studiare

È successo in Argentina, dove un bambino di 11 anni è entrato in una cartolibreria da solo, in cerca di una matita. Per sua fortuna, si è portato a casa una gran sorpresa. La scena è stata immortalata dalle telecamere di sicurezza e, come prevedibile, l’episodio è diventato virale all’istante.

Nel bel mezzo della pandemia, sono molte le persone rimaste sfortunatamente senza il proprio lavoro o che si sono ritrovate con stipendi decisamente più bassi. Ed è per questa ragione che alcuni hanno sentito il bisogno di ricorrere ai più svariati aiuti, e persino i bambini. Proprio com’è accaduto a questo alunno in Argentina. Le lezioni presenziali sono tornate e lui aveva bisogno di una matita, motivo per cui non ha esitato ad entrare in una cartolibreria per chiederne gentilmente una. Inaspettatamente, è uscito dal negozio con una busta stracolma di materiale scolastico.

Lo scorso 25 marzo, un ragazzino di prima media è entrato in una cartolibreria, nella città di San Rafael, provincia di Mendoza, Argentina, con un obiettivo ben chiaro: chiedere una matita per potersi presentare a scuola.

IWKQSXT53NEVZPEJBWZAP2K6UQ - Entra in una cartolibreria per chiedere una matita. Gli regalano tutto il necessario per studiare
Captura video

Il bambino non aveva bisogno di nient’altro, semplicemente di qualcosa con cui scrivere. Non era affatto entrato per chiedere del denaro o del cibo.

B5QKMIJJFZEYZNH6V7OXHXE7JE - Entra in una cartolibreria per chiedere una matita. Gli regalano tutto il necessario per studiare
Captura video

La richiesta del piccolo ha attirato l’attenzione del proprietario del negozio, che senza pensarci due volte gli ha regalato tutto il necessario: un quaderno, molte più matite, forbici, gomma, un astuccio.

Incredulo, l’alunno ha esclamato: “Grazie di cuore, signore!” E si è precipitato a scuola. Chiaramente, un gesto così nobile non poteva di certo passare inosservato e infatti, un cliente, il signor Pablo Peñaloza, ha scritto su Facebook: “Questa mattina ho assistito ad una scena che spinge tutti noi ad essere più altruisti”.

Leer:  Después de 3 meses, los alumnos de secundaria de Pekín regresarán a clases a partir del 27 de abril

 

“L’uomo ha lasciato entrare nel suo negozio un ragazzino senza soldi e in cerca di una matita, poi si è avvicinato ad uno scaffale, ha preso vari oggetti e ha riempito una busta tutta per lui. Devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso dal suo comportamento, degno di ammirazione”, ha spiegato il signor Peñaloza attraverso “TVA Argentina”.

Inoltre, il proprietario della cartolibreria ha raccontato che l’idea di aiutare il piccino era stata del figlio. “Stavo schiacciando un pisolino, ma appena mi sono svegliato e ho aperto i social, sono rimasto sbalordito: non riuscivo a crederci alle ripercussioni che il mio gesto aveva avuto”, ha confessato secondo quanto riportato su “Sitio Andino”.



Fuente

Advertisements